indice

Come è nato il logo LLF

Armando Milani

Ho conosciuto Lele Luzzati negli anni 80 a Milano nello studio di Roberto Sambonet in occasione dei meeting dell’AGI, Alliance Graphique International.
Ricordo il suo atteggiamento gentile e riservato in contrasto con l’esplosione delle sue fantastiche immagini con fate e streghe dai mille colori. Nelle sue opere c’è sempre il trionfo del bene sul male. Ci trasporta in un mondo fiabesco di sogno, gioco e fantasia.

Quando Sergio Noberini mi chiese di disegnare il marchio per la Luzzati Foundation, accettai l’incarico con grande entusiasmo anche se preoccupato di non riuscire a rendere in un segno il simbolo di questo grande artista.
Dapprima giocai con le due elle delle sue iniziali ma mi resi conto che che non rappresentavano sufficientemente la sua personalità.  Studiai allora attentamente i suoi lavori e arrivai alla conclusione che la sua "gazza ladra” era il disegno più idoneo per rappresentare la sua arte, il suo desiderio di giocare e divertire, adatto inoltre per la riproduzione di ogni applicazione futura del marchio.
Ritengo che il particolare delle due mezze teste della gazza ripetute vogliono comunicare la sua vena ludica e la capacità di comunicazione con il mondo infantile. Sono molto felice del generale riscontro positivo del mio marchio e mi hanno fatto particolarmente piacere i complimenti dell’editrice milanese Rosellina Archinto.

 indice

© 2022    Casa Luzzati   -   powered by pulsante - design paroledavendere