indice

Inaugurazione della mostra “Luzzati. Manifesti e grafica editoriale 1947 | 2007”

Casa Luzzati realizzata in collaborazione con il Comune di Genova e inaugurata lo scorso 3 giugno a Palazzo Ducale per i 100 anni della nascita di Emanuele Luzzati con la mostra “Sipari Incantati”, prosegue nel percorso di riscoperta dell'attività del Maestro con la mostra “Luzzati. Manifesti e grafica editoriale 1947 | 2007” in programma dal 10 marzo al 4 settembre 2022.

La mostra è curata da Matteo Fochessati, curatore Wolfsoniana - Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura, e da Sergio Noberini, Presidente LLF e si avvale di un comitato scientifico composto da esponenti del mondo accademico e personalità di rilievo del settore del design come Marialinda Falcidieno, docente DAD-Unige, Armando Milani graphic designer, Mario Piazza, studioso e graphic designer, Andrea Rauch, graphic designer.

L’allestimento, inedito nel suo genere, si snoda in un percorso a sezioni per periodi, temi, tecniche che inizia negli anni ’40 e arriva al 2007 con il manifesto, l'ultimo, creato per il Festival di San Remo.
Oltre cento manifesti disegnati dal Maestro per spettacoli teatrali, manifestazioni (rassegne di cinema di animazione), città, giochi, esposizioni (ceramica, illustrazione, design, allestimenti), eventi culturali (convegni), declinano l’eclettismo compositivo della calligrafia e dell’immagine. Il lettering si fonde e diviene esso stesso figura, immagine.

Per la prima volta in mostra il primo manifesto di Luzzati realizzato per il Teatro Ebraico del 1947, su fondo giallo con la figura del violinista, di certa ispirazione chagalliana. Presenti anche i manifesti per La Compagnia dei quattro, Il rinoceronte, La barraca, il poster La borsa di Arlecchino, Il re muore di Jonesco, Simplicissimus, i manifesti per il Teatro della Tosse, tra i quali l'Ubu (che diverrà il logo della compagnia), la serie dedicata a Rodari, La storia di tutte le storie. E  ancora i titoli per il Teatro delle Ombre, i poster per il cinema d'animazione, lo Schiaccianoci  di Amedeo Amodio, il Pulcinella per Aterballetto, Freaks, Zabum, Pollicino per il Teatro alla Scala, il Papageno per il Festival di Spoleto del '93, La donna serpente di Carlo Gozzi del '79, e molti altri ancora. Le sezioni sono concepite per stile grafico, contenuto ed elementi (scatole, armadi, personaggi, oggetti).

Veri capolavori della grafica di stupefacente suggestione e grande impatto visivo.
Completano l'esposizione i libretti di sala, gli inviti, i biglietti augurali, le principali copertine per riviste e  libri, gadget aziendali, oggetti, premi e un approfondimento multimediale di altri materiali, anche inediti, con una fruizione interattiva e applicazione di realtà aumentata.

La mostra è realizzata in collaborazione con il Comune di Genova, partner istituzionale della LLF e con Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura, con il contributo di Fondazione Carige con il patrocinio e il contributo di Camera di Commercio di Genova che da subito ha dimostrato vicinanza alla LLF  come dimostrano le parole del presidente Luigi Attanasio “Luzzati è stato un grandissimo artista ma anche un grandissimo artigiano, che praticava il mestiere del costumista, dello scenografo, dell’illustratore per far nascere grazie al suo genio oggetti meravigliosi. La Camera di Commercio, che è la casa delle imprese e dei mestieri, rinnova la propria partecipazione alle manifestazioni per il centenario attraverso il sostegno a questa nuova mostra di Casa Luzzati”.

Significativi inoltre i patrocini di Regione Liguria, Accademia Ligustica di Belle Arti di Genova, AGI Alliance Graphique Internationale, AIAP Associazione Italiana Design della Comunicazione Visiva, Archivio A. Trionfo,  DAD Dipartimento Architettura e Design UNIGE, Fondazione Fersen, Fondo Gianini Luzzati, MBA Museo Biblioteca dell'Attore di Genova, Teatro Gioco Vita di Piacenza, Teatro Stabile di Torino, UCEI Unione delle Comunità Ebraiche Italiane, UNICEF Liguria.

Un particolare ringraziamento agli sponsor Pulsante e Paroledavendere, Latte Tigullio, Fedrigoni Paper, Grafiche G7, Pitto Z  e Radio Babboleo media partner.

Con l'occasione la LLF, costituita il 25 agosto 2017 come riferimento fondamentale per la valorizzazione del patrimonio e delle collezioni del Maestro, annuncia il riconoscimento come personalità giuridica da Regione Liguria ottenuto lo scorso 16 febbraio. 

RASSEGNA STAMPA

raicultura.it

mentelocale.it

la mia liguria

lastampa.it

 

 

 indice

© 2022    Casa Luzzati   -   powered by pulsante - design paroledavendere